Nonostante tutto non hanno rovinato un giorno di festa

I Giovani Democratici di Cesena condannano il vile tentativo omofobo e di stampo fascista di Forza Nuova di rovinare un giorno di festa come quello di domenica – quando in città è stata celebrata la prima unione civile – con manifesti offensivi nei confronti della coppia e di Cesena stessa.
I responsabili dei manifesti parlano tanto di civiltà per poi dare una rappresentazione esemplare del suo contrario imbrattando i muri della città con le loro affissioni abusive, in merito alle quali auspichiamo inoltre un tempestivo intervento delle autorità competenti affinché questo ignobile ed illecito gesto venga sanzionato.
Continue reading

#ioprometto: il contributo di Lia Montalti

iopromettoAvevo scritto ad agosto una nota per raccontare cosa stava facendo la nostra regione per contrastare la volenza di genere (la trovate qui: http://www.liamontalti.it/news/1-milione-di-euro-per-interventi-su-pari-opporunita-discriminazioni-e-violenza-di-genere/).
Avevo scritto anche spinta dagli ennesimi fatti di cronaca che avevano visto due donne nell’arco di pochi giorni uccise dagli uomini che erano stati loro accanto.
E poi di nuovo in questi giorni ci ritroviamo di fronte alla tragedia. Una donna uccisa, Giulia, una vita brutalmente finita, e bambini che rimangono senza madre e anche senza padre accusato dell’omicidio.
Il tutto accade vicino a noi a Ravenna.
E allora sinceramente sono stanca di parole, e di pensare al dolore e alla tragedia di queste vite spezzate.
E penso che ci si debba prendere tutti il nostro pezzo di responsabilità.
In famiglia e nell’educazione dei nostri figli prima di tutto, nel lavoro e nella scuola, con gli amici e nei luoghi che viviamo.
Essere indifferenti alla violenza è essere complici.
Continue reading

Per lei #ioprometto di provare a cambiare il mondo

iopromettoAl giorno d’oggi il maschilismo è ancora ben radicato nella mentalità degli italiani ed inspiegabilmente anche nella mentalità delle italiane; casi, solo per citare l’ultimo in ordine di tempo, come quello avvenuto in un paesino della Calabria ai danni di una povera adolescente, sono sciaguratamente ancora molto frequenti.
La donna è spesso oggetto di frequenti umiliazioni – dalla violenza fisica a quella psicologica, dallo stupro alle dimissioni in bianco – che sono purtroppo la ovvia conseguenza di semplicistici stereotipi che si sono consolidati nella società.
Noi giovani che ci leghiamo e ci appassioniamo alla politica sappiamo bene che è solo attraverso essa che possiamo cambiare il mondo, ed è grazie alla politica che possiamo e dobbiamo trovare le risposte adeguate per fronteggiare questa piaga, perché sì, la violenza sulle donne è una piaga.
Continue reading

#ioprometto

iopromettoDopo l’ennesimo caso di violenza su una ragazzina in Calabria abbiamo deciso di esprimere la nostra indignazione tramite i seguenti articoli e vorremmo lanciare una campagna di sensibilizzazione non solo contro gli strupri ma sopratutto contro i costrutti di una società maschilista e sessista che tratta i casi di violenza di un uomo su una donna con leggerezza, usando scuse per degradare la ragazza e farla passare per colpevole invece che per la vittima quale è. Vi invitiamo a condividere questo articolo e a scriverne di vostri, esprimendo le vostre opinioni, utilizzando l’hashtag #ioprometto che vuole simboleggiare l’impegno che tutti dovremmo mettere nel costruire un domani migliore per noi e per i nostri figli, maschi e femmine.

 

“Se l’è cercata” – Matilde Castagnoli

In queste situazioni c’è sempre qualcuno che lo dice, vero? Poche parole che mi fanno imbestialire. “Se l’è cercata”. Se questi benpensanti si fermassero a riflettere anche solo un attimo, comprenderebbero l’immensità della cazzata che stanno affermando con tanta leggerezza. Perché chi mai andrebbe a cercare di proposito l’umiliazione, il dolore fisico e psicologico, il trauma, che derivano da una violenza sessuale? Però la nostra cultura è fatta così, ci è stato inculcato sin dalla nascita che la donna è nata per servire e riverire e che l’uomo può prendere quello che vuole senza chiedere il permesso.
Continue reading

È ora di lasciare le donne decidere per loro stesse

Ma davvero hanno (abbiamo? D’altronde ci siamo anche noi al governo) lanciato una campagna per sensibilizzare le donne a avere figli e ad averli presto? Ma quindi davvero non solo ci volete dire come ci dobbiamo vestire, ma volete anche dirci come ci dobbiamo comportare e cosa dobbiamo fare del nostro corpo? Ma davvero uno degli slogan della campagna è “La bellezza non ha età, la fertilità si”? Ma quindi significa che c’è davvero chi crede che nel prendere la decisione di avere un figlio il punto fondamentale sia il fatto che la donna sia fertile o meno?
Innanzitutto per fare un figlio bisogna essere in due, poiché in Italia l’istituzione del genitore single non è contemplata (a quanto mi risulta un single in Italia non può adottare) e soprattutto in quanto la pratica del cosiddetto ‘utero in affitto’ è illegale. Quindi io posso essere fertile quanto volete ma se non ho un partner (maschio o femmina che sia) o ho un partner che non vuole avere figli c’è poco da fare. Già, perché – sorpresa! – non tutte le donne hanno il sogno di diventare madri, ne tutti gli uomini hanno il sogno di diventare padri, e va bene così, fare figli deve essere una scelta matura e consapevole, non è un obbligo nei confronti della società.
Continue reading

Il 26 e 27 agosto: raccolta fondi per i terremotati!

terremoto-amatrice-700x420Come sappiamo purtroppo nella notte tra il 23 e il 24 agosto un violento terremoto di magnitudo 6 ha colpito duramente alcuni comuni dell’Italia centrale, proprio al confine fra Lazio, Umbria, Abruzzo e Marche.

Pertanto, in queste ore difficili, abbiamo deciso di esprimere la nostra solidarietà alle popolazioni colpite e di mobilitarci in prima persona per non rimanere immobili, quindi come Giovani Democratici di Cesena abbiamo deciso di attivare due punti di raccolta fondi il cui ricavato verrà ovviamente interamente devoluto ai territori danneggiati da questa terribile sciagura tramite versamento sul conto corrente dedicato del Partito Democratico.

1. Il primo punto raccolta verrà organizzato la sera di venerdì 26 agosto presso la Festa de l’Unità di Settecrociari dalle ore 19:00 fino alla fine della serata.

2. Il secondo punto raccolta verrà organizzato la mattina successiva, dalle ore 10:00 fino alle 13:00, di sabato 27 agosto presso il Circolo PD “Enzo Biagi” di Piazza del Popolo in concomitanza del mercato ambulante.

Anche una piccola somma fa la differenza. È una goccia nel mare, ma anche noi dobbiamo fare la nostra parte.

FESTA DELLA BIRRA 2016

FestaDellaBirraInstaFESTA DELLA BIRRA 2016
VENERDì 22 LUGLIO
Birra 3×2 tutta la sera!

Dalle 21:00 live:
– Duo Bucolico
– How To Smash Brains

INGRESSO: Offerta libera!

Presso FESTA DEMOCRATICA dell’UNITÀ di CESENA
Parco Frutipapalina, Piazzale E. Berlinguer, Cesena (FC)

– Ampio parcheggio gratuito
– Area ristorante con specialità di pesce e romagnole a prezzi popolari

VIBRAZIONI DEMOCRATICHE 2016

VibrazioniDemocraticheInstaVIBRAZIONI DEMOCRATICHE – VII edizione
SABATO 16 LUGLIO 2016

Dalle 21:00 live:
– Neither
– Erica Fabbri
– Homini
– Haven in Vegas

INGRESSO LIBERO!

Presso FESTA DEMOCRATICA dell’UNITÀ di CESENA
Parco Frutipapalina, Piazzale E. Berlinguer, Cesena

La band vincitrice del contest avrà l’opportunità di esibirsi presso l’azienda agricola Villa Villacolle.

– Ampio parcheggio gratuito
– Area ristorante con specialità di pesce e romagnole a prezzi popolari

BIVIO EUROPA – Tra austerità e crescita quale strada imboccherà l’Unione Europea?

BivioEuropaBIVIO EUROPA
Tra austerità e crescita quale strada imboccherà l’Unione Europea?

– SANDRO GOZI, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri

– RICCARDO BRIZZI, Docente di Storia Contemporanea dell’Università di Bologna

– MARIA LAURA MORETTI, Segretaria Movimento Federalista Europeo di Cesena

Venerdì 15 luglio 2016
Ore 21:00 Ingresso libero

Festa Democratica dell’Unità
Piazzale E. Berlinguer, Cesena

Contest Fotografico #FestaDemCesena 2016

Contest Foto 2016

Contest Foto 2016

In occasione della Festa Democratica dell’Unità di Cesena, che si terrà come di consueto presso il Parcogiochi “Frutipapalina” in Piazzale Berlinguer dall’8 al 24 luglio, i Giovani Democratici organizzano il Primo Contest Fotografico #FestaDemCesena dove per ogni categoria (Facebook, Twitter e Instagram) sarà possibile vincere una cena per due persone: i premi potranno essere riscossi domenica 24 luglio presso il ristorante all’interno della stessa Festa.
Le regole sono semplici: il contest inizia venerdì 8 luglio e per partecipare basta semplicemente scattare una o più fotografie a tema libero presso la Festa Democratica dell’Unità di Cesena e pubblicarle sul proprio profilo Facebook, Twitter e/o Instagram avendo cura di inserire nel testo di ogni singolo post l’hashtag #FestaDemCesena.
Vince la cena per due persone il concorrente che avrà pubblicato la foto che riceverà più “Mi piace” entro mercoledì 20 luglio nella rispettiva categoria.
La partecipazione è gratuita, ed è aperta a tutti i cittadini di tutte le età.
Inoltre ricordiamo che per leggere il regolamento completo bisogna consultare il sito internet www.gdcesena.it/contestfoto2016 o contattarci attraverso la nostra e-mail gdcesena@gmail.com
Non ci resta che augurarvi buona fortuna e buon divertimento ad ogni partecipante.

Cesenatico torna a correre!

13428400_10209938845091173_278425048360836803_nAl primo turno i cittadini di ‪Cesenatico‬ hanno scelto di voltare pagina rispetto agli ultimi 5 anni di cattive politiche di destra e domenica 19 giugno al ballottaggio i cesenaticensi hanno deciso di confermare questo risultato. Cesenatico torna a correre! Complimenti al nuovo sindaco Matteo Gozzoli e a tutti i neoeletti consiglieri comunali.

We stand with Orlando

Manifestazione di solidarietàI Giovani Democratici di Cesena, colpiti dalle notizie che arrivano da Orlando in Florida, vogliono esprimere il proprio cordoglio agli Stati Uniti e alla comunità LGBT americana e mondiale per il triste attentato che purtroppo ha causato la morte di almeno 50 giovani, lasciandone feriti un numero ancora maggiore. Ancora una volta, come successe a Parigi, è stato colpito un luogo di ritrovo di molti ragazzi e ragazze, che rischiano di pagare il prezzo più alto di questa ondata d’odio.
Il folle gesto di aprire il fuoco in un locale è stato compiuto ovviamente per fanatismo e radicalismo religioso ma anche per odio omofobico: un odio alimentato da coloro che ogni giorno diffondono un clima di disprezzo e rifiuto nei confronti di una realtà diversa dalla propria. Abbiamo oggi una generazione di giovani da difendere dall’intolleranza e dalla paura.
Alla luce di quanto accaduto, la difesa dei diritti e delle libertà individuali si conferma una priorità decisiva e dopo l’importante passo in avanti in Italia rappresentato dal D.d.l. sulle Unioni Civili (che come GD consideriamo debba essere il primo passo verso il Matrimonio Egualitario) noi crediamo che sia arrivata l’ora, non più rimandabile, di approvare anche la legge sul contrasto all’omofobia, che giace ferma da tre anni in Senato.
Continue reading

Ecco perché amo la politica

Classe Dem 1Titolo originale: “ClasseDem mi ha insegnato perchè amo la politica”
Scritto da: Lorenzo Borga, 12 aprile 2016
Dal blog: “Lo stato solido”

Scrivo questo post a poco più di 24 ore dalla chiusura della prima edizione di ClasseDem. Per chi non lo sapesse, si tratta della scuola nazionale di formazione politica organizzata dal Partito Democratico, 5 weekend di incontri e conferenze a Roma, da febbraio ad aprile. Un’esperienza importante che ha coinvolto 400 ragazzi e ragazze da tutta Italia e che dimostra quanto il mio partito, il Partito Democratico (ebbene sì, sono tesserato da ottobre 2015 da quando lavoro a “Una nuova Scuola per il Trentino“) punti sulla formazione e sulla selezione della classe dirigente. Una delle funzioni fondamentale che la democrazia rappresentativa affida ai partiti, che se ne prendono ancora troppo poco carico.

Continue reading