Educazione alla Cittadinanza: una firma per il nostro futuro


Questa mattina, con le nostre firme, abbiamo contribuito alla proposta di legge di iniziativa popolare per introdurre l’ora di “Educazione alla Cittadinanza” come materia scolastica.

Siamo convinti che uno degli investimenti più utili che il nostro Paese possa fare sia quello sulle nuove generazioni, sul prezioso capitale umano che compone la nostra Nazione. Per noi il compito del scuola deve essere quello di formare dei “buoni cittadini”.

Per questo sosteniamo la campagna promossa dall’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) per far apprendere ai cittadini di oggi e di domani principi di solidarietà ed uguaglianza universali mediante lo studio della nostra Costituzione, delle Istituzioni dello Stato Italiano e dell’Unione Europea, dei Diritti Umani ed anche all’educazione per il rispetto dell’ambiente e della legalità. Continue reading

ER giovani in prima linea – L’Emilia-Romagna che investe nel futuro

er gdCome Giovani Democratici di Cesena e dell’Emilia-Romagna abbiamo preparato un documento in vista delle prossime elezioni regionali del 23 novembre 2014. Tale documento è stato presentato a Bologna, lo scorso lunedì 3 novembre (era presente anche una delegazione dei GD cesenati), al candidato Presidente per la Regione Emilia-Romagna per il centro-sinistra Stefano Bonaccini che ha accolto con favore le nostre idee, ed il fatto che si sia detto pronto ad integrare queste proposte nel suo programma è un ulteriore segno del suo forte impegno per costruire un progetto all’avanguardia per questa regione.
“ER giovani in prima linea – L’Emilia-Romagna che investe nel futuro” è un progetto dedicato agli under 35, studenti e lavoratori, della nostra regione.
Un piano generazionale con obiettivi ambiziosi: abbattimento della precarietà, introduzione del reddito minimo garantito, stabilizzazione dei rapporti di lavoro, trasporti gratuiti o con forti sconti, piano casa con agevolazioni per vivere soli o in coppia, sanità agevolata, viaggi all’estero per studenti, diritto allo studio con forte investimenti su studentati, mense e servizi, potenziamento del comparto turistico e promozione della cultura ed arte.
Per leggere la versione integrale del documento clicca qui!