La storia della Biblioteca Malatestiana continua

Biblioteca MalatestianaLa storia della Biblioteca Malatestiana continua. Dopo anni di intensi lavori la nuova Grande Malatestiana è pronta e la città celebra questo evento sabato 14 dicembre 2013, con un’intera giornata a festa: dalla presentazione alle 9:45 al Teatro Alessandro Bonci, con le autorità locali, Ivano Dionigi Rettore dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, e rappresentati della cultura cittadina; passando per la festa di inaugurazione con le proiezione architetturale sulla facciata della Malatestiana delle 17:45; per finire con un suggestivo spettacolo presso l’antica Aula del Nuti alle 21:00.

La Malatestiana sarà una biblioteca rinnovata negli spazzi, nei contenuti e nelle funzioni; che coniugherà il passato con il presente ed il futuro, gli antichi codici miniati medievali con le nuove tecnologie del XXI secolo.

Cinque secoli e mezzo dopo la sua nascita, e a trent’anni dall’introduzione dello “scaffale aperto” che rappresentò una rivoluzione epocale, per la biblioteca cesenate oggi si apre una nuova sfida: quella di far convivere l’anima rinascimentale della libraria di Malatesta Novello, Memoria del Mondo dell’Unesco dal 2005, con quella di una biblioteca che sappia dialogare con il mondo contemporaneo e proiettarsi verso il futuro. L’obiettivo è di dare a Cesena una biblioteca capace di accogliere tutte le istanze dei cittadini, che sappia interpretare le nuove forme di cultura e fornire gli strumenti per accedervi, che soprattutto sappia attirare anche chi finora non ha mai messo piede in Malatestiana. L’idea è quella di far diventare la nuova biblioteca una “piazza” in cui si incontrino tutti i tipi di pubblico – bambini, studenti, lettori, ricercatori – e si incrocino le idee. Essa diventerà davvero, più che in passato, la biblioteca dei cesenati, anzi dell’intera Romagna.

Per maggiori informazioni vai al sito: www.malatestiana.it

 

Comments

comments

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.